Che cosa sono i Fiori di Bach e cosa fanno per noi?

Dal cuore di 38 Fiori, studiati e sperimentati con amore dal Dottor Edward Bach nel secolo scorso, tra il 1928 e il 1935, il sostegno -senza controindicazioni- per risintonizzarsi con le naturali frequenze di armonia ed unità. 

Le emozioni e le sensazioni ci accompagnano ciclicamente da sempre nel corso della nostra esistenza. Sono proprio esse che ci permettono di «sentire» che siamo «vivi», che la vita ci attraversa e fa esperienza attraverso di noi. Spesso alcune di queste ci provocano disagi più o meno intensi e a volte difficili da affrontare.

L’unica vera strada per superare certi momenti e per non lasciarsi sopraffare da queste “onde energetiche” è quella di ascoltarle, osservarle e viverle spontaneamente senza timore, lasciandole libere di esprimersi, di nascere e morire, permettendo loro di seguire il proprio corso naturale.

Quando accade che ciò non risulti semplice, specialmente in momenti particolarmente complessi della nostra vita, l’accompagnamento con i Fiori di Bach sostiene ed armonizza tale processo, aiutandoci a “stare” in emozioni e sensazioni nel modo più corretto ed equilibrato, senza giudizi, preoccupazioni e paure. Le Essenze portate alla luce dal Dottor Bach rappresentano il cuore, la linfa e la memoria dei fiori da lui stesso incontrati scelti e testati che la nostra generosa Terra ci offre da sempre in abbondanza, saggezze supreme da respirare in ogni momento.

         I fiori di Bach sono 38 infusioni singole -più la formula d’emergenza composta da cinque di esse- conservate in alcool che trasmettono alla persona l’energia del fiore e apportano la giusta informazione vibrazionale perché si stabilisca di nuovo l’innata risonanza tra mente e corpo.
Sono essenze naturali derivate dalle sostanze energetiche estratte dai fiori selvatici al massimo del loro schiudersi, raccolti alle prime ore del mattino ed in seguito lasciati in immersione in acqua di fonte esposta al sole oppure fatta bollire.

Edward Bach: “Tutti i rimedi sono ottenuti da stupendi fiori, piante e alberi della Natura: nessuno di loro è velenoso né può fare alcun male, né ha importanza quanto di esso ne sia stato assunto”.

 L’intento: 

“ESSERE SE’ STESSI, UNA CHIAVE DI APERTURA A ORIZZONTI PIU’ AMPI”
 (Edward Bach)

Il viaggio che facciamo insieme non è finalizzato tanto al “ri-mediare” (dal latino: mederi= medicare, curare), al sanare, visto che ogni essere umano è perfetto così com’è, bensì all’esplorare le onde emozionali che costituiscono le basi del SENTIRE. E’ infatti grazie principalmente ai sensi che abbiamo la possibilità di percepire di vivere. Le frequenze dei fiori, così come abbracciate dal mio metodo, donano a ciascuno di noi  il permesso di vibrare più armoniosamente con le sensazioni ed emozioni avvertite così da arrivare ad essere sempre più presenti ed attenti agli stimoli quotidiani a cui siamo soggetti durante il corso della vita.
Il contatto con l’informazione che giunge da tali frequenze guiderà ciascuno sul cammino della consapevolezza.