Aspen e Cherry Plum: paura ed armonia

Sweet Chestnut: quella piccola luce lontana lontana…
9 Agosto 2019
Rescue Remedy: 5 fiori in 1 da portare sempre con sé
11 Agosto 2019
Spread the love

Oggi entriamo in scena noi: siamo le essenze che vengono rispettivamente dal “Populus tremula”, il pioppo tremulo, e il “Prunus Cerasifera”, il mirabolano; siamo due alberi diversi ma i nostri fiori portano vibrazioni affini. Come rimedi, facciamo entrambi parte della prima categoria, quella per coloro che hanno paura.
Paura è la parola chiave in questo caso, quella che in qualche modo ci lega.
Intanto ci presentiamo:

Ecco cosa dice Bach riguardo alla nostra missione del rimedio che portiamo:

Aspen: ” paure vaghe, sconosciute, per le quali non può essere data nessuna spiegazione, né alcuna ragione. Eppure il paziente può essere terrorizzato dal fatto che qualche cosa di terribile stia per succedere, ma non sa cosa. Queste vaghe e inspiegabili paure possono assillarlo di giorno e di notte, Chi ne soffre, spesso ha paura di raccontare agli altri il proprio turbamento.”

Cherry Plum: “paura che la mente sia sottoposta a eccessiva tensione, di perdere la ragione, di fare cose tremende e che fanno orrore, non volute e che si sa essere sbagliate, eppure assale il pensiero e l’impulso di farle.”

Le mille facce della paura!

Ci lega forse qualcosa che ha a che fare con: SOPRANNATURALE? PERDITA DI CONTROLLO SIA EMOZIONALE CHE MENTALE? ASTRALE? EXTRASENSORIALE?
Comunque siamo personaggi assai sensibili. Cerchiamo l’equilibrio e l’armonia.


Aspen: la mia frequenza porta fiducia nel mondo in cui vivo e nell’ignoto che diventa amico. ARMONIA.*
Cherry Plum: la mia frequenza porta tranquillità, lucidità, coraggio ed apertura. ARMONIA.*

* L’armonia non ha solamente 1000 facce ma infinitamente di più!

Va beh….oggi l’articolo l’hanno scritto loro, i fiori stessi. Io non mi prendo responsabilità………

PS: i tratti caratteriali descritti sono ovviamente e come sempre esasperati per meglio spiegare i concetti. Ognuno di noi ha caratteristiche più o meno fisse e stabili e di diversi livell; ed ognuno di noi è attraversato da stati mentali o emozionali transitori e passeggeri.

Mille fiori a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *