Olive: messaggero di forza, vitalità e pace

Larch postilla: siamo oro puro, una rete di gioielli
14 maggio 2018
Centaury……..il no che è un sì alla vita
1 agosto 2018
Show all

Ed è con estremo rispetto che, prima di iniziare a scrivere, metto quattro gocce di Olive in un bicchiere di acqua e comincio a sorseggiarlo. Vediamo che effetto mi fa, visto che oggi ho deciso di “raccontare” questa essenza. Mi sale già un moto di gratitudine nei confronti di questo minuscolo fiorellino bianco e dell’acqua, grande risorsa terrestre, e del sole, somma divinità, grazie ai quali è stato possibile estrarre il cuore del fiore dell’olivo. Sì, come avrete capito, l’essenza di Olive si prepara con il metodo della solarizzazione. 

 

Ho appena attraversato un periodo molto intenso della mia vita e sono molto stanca sotto tutti i punti di vista. Il mio corpo/mente sente il bisogno di rigenerarsi. E’ debole, spossato e priva di forze. Solo adesso mi rendo conto che è avvenuto uno “spreco” di energie, un consumo eccessivo ed inutile che, guarda un po’!, mi ha portato qua…..dove sono adesso.
Mi spiego meglio: sono riuscita, costretta da una spinta ignota – ma nota, lo sfinimento- a ritagliarmi un tempo e uno spazio tutti miei e solo ed unicamente per me. Mi trovo infatti ai bordi di una bellissima piscina, in piena campagna toscana, in un magnifico podere che è stata casa dei miei nonni. Adesso ci abita mio cugino G con la sua bella famiglia.

Apparentemente sola. E in compagnia: sono infatti piacevolmente circondata da decine di alberi di olivo. In una natura rigogliosa e stupenda. Qui non manca niente e non si spreca niente. Anzi ho la netta sensazione che nell’aria che mi circonda c’è qualcosa che mi porta forza, vitalità e pace. C’è tutto da guadagnare! Sarà un caso che mi trovo qui, in mezzo a questi alberi così familiari ed intimi? 

L’albero, da cui ci arriva il rimedio Olive, è la specie Olea Europaea, l’Olivo domestico, la cui essenza fu creata proprio qua in Italia, su richiesta di Bach ovviamente. Nel Regno Unito, dove egli viveva, non ce n’era neanche l’ombra di quest’albero così che lui si faceva spedire tale essenza direttamente da qua.

La prescrizione del Dott. Bach: “Per coloro che hanno molto sofferto sia nel corpo che nella mente e sono così stanchi, così esauriti che sentono di non essere più in grado di compiere alcuno sforzo. La vita quotidiana diventa solo una dura fatica, priva di ogni piacere”.

Ecco, non aggiungerei molto. A parte un piccolo ma grande segreto che voglio condividere con tutti: in momenti come questo, di stanchezza e sfinimento, Olive aiuta davvero a riprendere forze e serenità, naturalmente accompagnato da un vero ed obbligato riposo (aggiungo anche in mezzo alla natura e al silenzio):

mettere alcune gocce della sua essenza in un barattolo di miele, quindi mescolare bene con un bastoncino di legno e prenderne un cucchiaino al giorno, preferibilmente al mattino.  

Io vado subito a prepararmelo e domani……..riposo in campagna tra gli olivi!

 

Mille fiori a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *